sabato 22 novembre 2014

Spatzle alla zucca su crema di porri di Cervere.

Ecco qui un'altra ricetta per il contest Sfumature in gara, organizzato dai blog Essenza in cucina e Caffè col cioccolato.

http://essenzaincucina.blogspot.it/2014/11/sfumature-in-gara.html

Qualche giorno fa ho pubblicato la ricetta del Bonet alle nocciole per la categoria/colore bianco, nero e marrone.
Oggi, invece, mi dedico ai miei colori preferiti e vi propongo un primo piatto dal colore prettamente autunnale: è il colore giallo/arancione dei nostri spatzle alla zucca!!
 
INGREDIENTI (4 persone)
650 g di zucca da pulire (400 g già pulita)
250 g di farina 0
1 uovo
50 g di acqua
400 ml di crema di latte fresca
1 porro (di Cervere)
1/2 cucchiaino di fecola di patate
60 g di burro
8 fette di speck sottili
olio evo q.b.
sale q.b.

PROCEDIMENTO
Tagliate la zucca, pulitela dai semi e dai filamenti e ponetela in forno avvolta dalla carta alluminio per 45 minuti a 200° C.
Cotta la zucca, pelatela e riducetela in purea con l'aiuto di una forchetta o di uno schiacciapatate.
A questo punto versate in una ciotola capiente la zucca, la farina 0, l'uovo, il sale e l'acqua poi, con un cucchiaio o una frusta da cucina, mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti e fino a che il composto non raggiunga una consistenza "collosa". Infine, lasciate riposare per mezz'ora.
Nel frattempo, mondate e tagliate il porro a rondelle poi fatelo soffriggere per qualche minuto a fuoco basso in una padella con 40 g di burro; tritate il porro unitamente alla crema di latte e ad un pizzico di sale aiutandovi con un frullatore ad immersione, aggiungete (per addensare leggermente) mezzo cucchiaino di fecola di patate e mettete da parte.
Fate lo stesso con lo speck che prima andrà tagliato a listarelle poi passato in padella con 20 g di burro fino a che non diventi croccante.
A questo punto mettete sul fuoco sia una pentola piena di acqua (da salare quando bolle) sia la crema di latte al porro affinché si riscaldi un pochino.
Prendete l'apposito attrezzo per spatzle (lo spatzlehobel), posizionatelo sulla pentola dell'acqua, riempitelo di impasto e fate fuoriuscire gli gnocchetti facendo scorrere avanti e indietro l'apposito carrellino; gli spatzle sono cotti quando vengono a galla.
Una volta cotti tutti gli gnocchetti scolateli e fateli saltare in pentola con un filo d'olio.
Impiattate come in fotografia seguendo la sequenza crema di porri, spatzle e speck...et voilà...il piatto è pronto!!!!


Servite immediatamente, mi raccomando!!
 
********** 

Entro la fine del mese dovrei riuscire a partecipare anche con il rosso...ma sto ancora mentalmente elaborando il da farsi!!!
Se invece vi piacciono gli spatzle andate a curiosare anche questa ricetta: spatzle di ceci con verdurine al profumo di lavanda.
 
 
Buon weekend a tutti!!!!
 
Elena