domenica 15 febbraio 2015

Mini bugie ripiene di confettura.

Buona sera a tutti!!
Ma non era appena iniziato il 2015? Come è possibile che siamo già a carnevale?
Se mi "distraggo" ancora un po' arrivo diretta alle ferie estive!!
Nel frattempo vi propongo la ricetta delle nostre mini bugie ripiene di confettura: belle da vedersi, buone da mangiarsi...un solo piccolo problema: una tira l'altra!!!
 
 
INGREDIENTI
500 g di farina
100 g di zucchero
2 uova grandi a temperatura ambiente
1 limone (con buccia edibile)
15/20 cucchiai di marsala
1 bustina di lievito per dolci
700/800 g di confettura a piacere (per noi albicocca e ciliegia)
zucchero a velo q.b.
olio di arachide q.b.
 
PROCEDIMENTO
In una ciotola capiente mettete la farina setacciata, il lievito e la scorza del limone grattugiata poi, con l'aiuto di un cucchiaio, mescolate per bene tutti gli ingredienti.
Aggiungete le uova e lavorate il composto con le mani, quindi aggiungete anche il marsala fino ad ottenere un impasto sodo ed elastico.
A questo punto, mettete l'impasto su una spianatoia di legno e lavoratelo bene per almeno 5 minuti.
Coprite con un panno e lasciate riposare una decina di minuti.
Trascorso il tempo di riposo necessario, prendete il vostro impasto e tiratelo con la macchina per la pasta fino ad ottenere una sfoglia sottile (noi abbiamo usato il terzultimo foro) poi, ad intervalli regolari, distribuite la confettura (un cucchiaino alla volta).
Coprite con un'altra sfoglia di pasta, premete bene intorno al ripieno e ritagliate i ravioli sigillando i bordi; noi, in realtà, abbiamo velocizzato un po' il tutto utilizzando lo stampo per ravioli "Raviolamp".
Procedete sino ad esaurimento dell'impasto poi fate scaldare abbondante olio di arachide in una padella capiente.
Friggete le bugie da ambo i lati, per poco tempo, fino a farle dorare leggermente.
Mettete le bugie su carta assorbente e, una volta fredde, cospargete con abbondante zucchero a velo.
 
 
CONSIGLI E/O VARIANTI
Se, nell'impastare, trovate che il composto sia troppo asciutto, bagnatevi le mani con un filo d'olio e continuate a lavorare il vostro impasto per qualche minuto in più.

CURIOSITA'
Conoscete tutti la differenza tra una marmellata ed una confettura?
Se nel linguaggio comune si tende a non fare distinzione fra i due termini, in realtà la differenza c'è, ed è sancita addirittura da una direttiva dell'Unione Europea.
E' "marmellata" un prodotto a base di zucchero ed agrumi (limone, arancia, mandarino, cedro, pompelmo e/o bergamotto); si parla, invece, di "confettura" se si usa un qualsiasi altro tipo di frutta (pesche, albicocche, frutti di bosco, prugne, mele...) o addirittura, di verdura (come, ad esempio, i peperoni).
La differenza tra una marmellata ed una confettura, inoltre, è data anche dalla percentuale di frutta usata per il preparato: deve essere almeno del 20% per la marmellata, del 35% per la confettura e del 45% per la confettura extra.

Un bacione.

Elena