venerdì 23 ottobre 2015

Capesante ai funghi.

Ciao golosastri!!! Ma quanto mi siete mancati??
Dire che ho trascurato questo blog, è dire poco, proprio poco!!! Con un po' di vergogna posso dirvi che l'ultimo post risale all'incirca a sette mesi fa!!
Tra l'altro proprio in quel post, come a predire il futuro, anche un po' scherzando, ho scritto la frase "forse, a lungo andare, ci guadagnerà la linea"...e, in effetti, così è stato!! Da allora ho perso quasi sette chili, senza far dieta! Questo per dirvi il "periodino" che ho vissuto...
Forse, ma dico forse, almeno l'impatto del nuovo lavoro sembro averlo superato...almeno questo!!
Il fatto è che non ho avuto né la testa né il tempo materiale per cucinare e questo mi è dispiaciuto un po'...
Ma ora, devo dire, mi sento di nuovo alla grande, pronta a ripartire anche con questo blog!!


INGREDIENTI (6/8 persone)
8 capesante
200 g di funghi
1 spicchio di limone
1 spicchio di aglio
2 uova
1 cipolla
1 cucchiaio di prezzemolo (già tritato)
100 g di pangrattato
farina q.b.
burro q.b.
sale q.
b. 
 
PROCEDIMENTO
Sciacquate le capesante sotto l'acqua corrente fredda.


Estraete i molluschi (mettendo momentaneamente da parte le relative conchiglie), tamponateli con un panno asciutto ed infarinateli uno alla volta.
Fate sciogliere del burro in una padella poi, per il soffritto, aggiungete la cipolla tritata e l'aglio schiacciato; poco dopo unite il prezzemolo e le capesante (che dovranno cuocere per pochi minuti su entrambi i lati!).


Aggiungete i funghi, già puliti e tagliati a cubetti, e il succo dello spicchio di limone; salate all'occorrenza, incoperchiate e fate cuocere a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto.

 
A cottura quasi ultimata aggiungete anche le uova, mescolate e fate cuocere ancora per qualche minuto.
Da parte, in un tegame, fate bruscare il pangrattato con del burro (fate attenzione a non bruciarlo!!).
A questo punto potete impiattare le vostre capesante: per prima cosa riempite le conchiglie con il composto di molluschi e funghi, infine, cospargete il tutto con il pangrattato bruscato.
Servite subito e...bon appétit!!!
 

Un bacione a tutti, Elena